Bonus Casa 2020

E' stata una manovra sicuramente apprezzata quella di proprogare il bonus ristrutturazioni, l'eco bonus e il sisma bonus.  Insieme a questi sono stati confermati anche il bonus verde per sistemare i giardini e il bonus mobili per l'acquisto di arredi ed elettrodomestici acquistati per la propria casa.

Di nuova introduzione sono invece il bonus facciate e il bonus rubinetti. 

BONUS RISTRUTTURAZIONE 

Consiste nella possibilità di beneficiare della detrazione IRPEF del 50% delle spese sostenute, fino a un massimo di 96.000 euro per singola unità immobiliare.

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

I contribuenti che approfittano del bonus mobili possono detrarre il 50% delle spese sostenute fino ad un massimo di 10.000 euro se effettuano lavori di ristrutturazione e comprano mobili nuovi o elettrodomestici di classe elettronica A+ e A per arredare l’immobile ristrutturato.

Anche per il bonus elettrodomestici va effettuata la trasmissione dei dati all’ENEA.

Per beneficiare della detrazione fiscale è necessario comunicare i dati relativi alle spese sostenute per l’acquisto di:

  • forni;
  • frigoriferi;
  • lavastoviglie;
  • piani cottura elettrici;
  • lavasciuga;
  • lavatrici.

ECOBONUS

L'Ecobonus è la detrazione IRPEF o IRES per i contribuenti che effettuano lavori per il risparmio energetico su edifici esistenti, come ad esempio l'installazione di pannelli solari, isolamenti termoacustici, infissi e schermature solari. Il bonus viene erogato in 10 rate annuali di pari importo, sotto forma di riduzione delle imposte dovute. In base al tipo di lavoro effettuato, le detrazioni variano dal 50% al 70%, fino ad arrivare all’85% per i lavori condominiali.

SISMABONUS

I contribuenti che effettueranno lavori per la riduzione del rischio sismico in edifici singoli o condomini potranno usufruire di una detrazione che va dal 50% fino all’85% ed è concepita in modo da incentivare i lavori che comportano anche un risparmio energetico. Anche le spese sostenute per la classificazione e la verifica del rischio sismico saranno detraibili.

BONUS VERDE

Con il bonus verde si ottiene la detrazione IRPEF del 36% delle spese sostenute fino a un massimo di 5.000 euro per sistemare il proprio giardino o il proprio terrazzo, ma per essere certi della conferma della soglia massima di costi bisogna attendere il testo ufficiale del Milleproroghe.

BONUS FACCIATE

Il Bonus Facciate, introdotto dalla Legge di Bilancio 2020, consiste nella detrazione del 90% delle spese sostenute per il recupero delle facciate esterne degli edifici esistenti ubicati in zona A (centri storici) e zona B (totalmente o parzialmente edificata).

I lavori che rientrano nel bonus facciate sono quelli che fanno parte della manutenzione ordinaria, come:

  • interventi sulle strutture opache della facciata;
  • lavori su balconi, ornamenti, marmi e fregi;
  • pulitura;
  • tinteggiatura esterna.

In caso di lavori che interessano l’edificio anche dal punto di vista termico è stato posto un limite: se si decide di rifare l’intonaco di almeno il 10% della superficie della facciata, si dovranno rispettare dei requisiti di efficienza energetica e di trasmittanza.

BONUS RUBINETTI

E' un’agevolazione che ha lo scopo di ridurre i consumi idrici.   E' stato infatti concepito come un’estensione dell’ecobonus, la Manovra estende la detrazione del 65% delle spese sostenute anche per l’acquisto e la posa in opera di:

  • rubinetteria sanitaria con portata di erogazione uguale o inferiore a 6 litri al minuto;
  • soffioni doccia e colonne doccia attrezzate con portata uguale o inferiore ai 9 litri al minuto;
  • cassette di scarico e sanitari con volume medio di risciacquo uguale o inferiore ai 4 litri.

Milano, 03/01/2020

Cogede
Ti informa