La Manovra dei Bonus 2020

L'art. 19 e l'art. 21 della prossima legge di bilancio, prorogano per l'anno 2020 molte delle detrazioni attualmente presenti, inserendo anche qualche novità.

Innanzitutto vediamo prorogate anche per il 2020, il bonus ristrutturazione (nella misura del 50% su un massimo di 96.000 euro per unità immobiliare), l'ecobonus e il bonus mobili.

Super e iper ammortamento

Il super ammortamento concede la maggiorazione del 30% del costo dei beni materiali strumentali nuovi, fino a 2,5 milioni di euro, effettuati fino al 30 giugno 2021.

Prorogato anche l’iper ammortamento, che agevola gli investimenti, in chiave di progresso tecnologico, di beni materiali strumentali nuovi e immateriali, effettuati entro il 31 dicembre 2020 ovvero fino al 31 dicembre 2021, a condizione che entro il 31/12/2020 l’ordine risulti accettato dal venditore e siano stati pagati acconti per almeno il 20% del costo di acquisizione. La misura della maggiorazione è in funzione della dimensione dell’investimento: 170% per quelli fino a 2,5 milioni di euro; 100% se tra 2,5 e 10 milioni; 50% oltre 10 milioni e fino a 20.

Inoltre è prevista una maggiorazione del 40% per gli investimenti software per chi già usufruisce dell'iper ammortamento. 

E' stata introdotto anche un credito di imposta del 10% come premialità aggiuntiva per il raggiungimento di determinati obbiettivi ambientali sempre in relazione agli investimenti in macchinari e software.

La proroga per la rivalutazione del valore delle partecipazioni dei terreni

Prevista una nuova proroga per la finestra temporale che va dal 1 gennaio a 30 giugno 2020 in cui per i terreni edificabili e con destinazione agricola può essere assunto, in luogo del costo o valore di acquisto, il valore determinato sulla base di una perizia giurata di stima redatta da soggetti iscritti agli albi degli ingegneri, degli architetti, dei geometri, dei dottori agronomi, degli agrotecnici, dei periti agrari e dei periti industriali edili, a condizione che a tale valore di stima si applichi un'imposta sostitutiva delle imposte sui redditi che per il 2020 dovrebbe essere pari all'11%.

La proroga per la rivalutazione dei beni d'impresa

La rivalutazione dei beni d'impresa viene riproposta anche nel 2020 ma la misura delle imposte sostitutive scende al 12%per i beni ammortizzabili e al 10% per i beni non ammortizzabili.

Aumento delle imposte sulle vendite casa

Dal 1° gennaio 2020 l'imposta sostitutiva sulla plusvalenza passa dal 20 al 26% generando uno spiacevole aumento della tassazione sulla vendita di un bene fondamentale.

Cogede

Ti informa

Milano, 07/11/2019