Lotteria scontrini e nuove sanzioni

La lotteria degli scontrini diventa realtà. Dal 1 Gennaio questo nuovo gioco potrà costare molto caro agli esercenti non amanti dello scontrino.

Il decreto fiscale 2020, il cui il testo è stato già pubblicato in Gazzetta Ufficiale, inserisce al suo interno le regole di attuazione della lotteria degli scontrini 2020:

Tre estrazioni con premi da 50 mila euro, 30 mila euro e da 10 mila e una da un milione di euro. Chiaramente la partecipazione al concorso è preclusa a chi non si farà rilasciare lo scontrino elettronico, ovvero lo scontrino digitale, dopo un acquisto in negozio.

Qui nasce l'aspetto più interessante, perché qualora l'esercente, al momento dell'acquisto, si rifiuti di trasmettere il codice fiscale del contribuente o non trasmetta all'Agenzia delle Entrate i dati della singola cessione o prestazione, impedendo così al contribuente di partecipare alla lotteria, l'esercente potrà essere sanzionato per un'importo che va da euro 100 a euro 500.

Pertanto la lotteria diventa così un pretesto per rendere ogni contribuente una spia assoldata del Fisco che,  in virtù del diritto di partecipazione alla lotteria, denuncerà un altro contribuente per la mancata emissione dello scontrino.

Fortunatamente, come ormai da consuetudine, queste novità vengono accompagnate da un regime transitorio per il primo semestre 2020, ove non si applicheranno suddette sanzioni.

Ciò per garantire agli esercenti il tempo di adeguare la propria cassa a questo obbligo. Si ricorda infatti che seppur dal 1 Gennaio sarà in vigore l'obbligo di invio telematico dei corrispettivi, questo obbligo potrà esser assolto tramite soluzioni alternative fornite dal portale dell'Agenzia delle Entrate che non obbligano nell'immediato a dover adeguare il proprio registratore di cassa alla trasmissione telematica diretta. Questi soggetti infatti si ritroveranno ad avere un misuratore fiscale non adeguato a trasmettere dati telematici all'Agenzia delle Entrate (che siano corrispettivi o codici fiscali per la lotteria degli scontrini), di conseguenza le sanzioni per questi soggetti vengono momentaneamente sospese per il primo semestre 2020.

Ma è solo una questione di mesi, prima che il sistema entri a regime, e la lotteria degli scontrini elettronici si paleserà essere l'ennesima stretta al collo per molti esercenti.

Cogede

Ti informa

Milano, 30/10/2019